COUNSELING

Con Alessandro Lancini e dott.ssa Silvia De Marinis in supervisione.

COS’È?
È un laboratorio in cui vengono fatti incontri di gruppo per conoscersi meglio e per una migliore convivenza con gli altri. Attraverso il confronto e favorendo il colloquio con chi ci sta intorno, aiuta a migliorare i rapporti interpersonali, e di conseguenza a stare meglio con se stessi.
Inoltre vengono fatti degli incontri individuali per intraprendere un percorso personale di conoscenza di se e di scoperta delle proprie risorse personali.

OBIETTIVI:
– Motivazione al cambiamento;
– Esplorazione delle risorse del singolo utente per favorire una più coerente attività sia nell’area lavoro che nell’area tempo libero;
– Valutazione della tolleranza alla frustrazione e all’accettazione di sè cercando di aumentare la soglia della tolleranza;
– Sviluppo di una fase progettuale che accompagni l’utente nei vari stadi: individuazione obiettivi, elaborazione strategia, passaggio all’azione, sostegno fino alla messa in opera del progetto;
– Confronto sulla comunicazione ed assertività al fine di portare l’utente al rispetto del suo mondo interiore ed allo stesso tempo del suo interlocutore.


METODOLOGIA
:
Viene utilizzato l’ascolto attivo, l’empatia e l’accettazione tipicamente rogersiane per favorire una relazione autentica in cui l’utente si senta non giudicato e quindi libero di esplorare sé stesso aumentando così l’autoconsapevolezza. Al tempo stesso, in questo modo, si fornisce un “modello” di relazione funzionante e soddisfacente.
Dal punto di vista sistemico si concentrerà maggiormente l’attenzione sulle relazioni dell’utente interne ed esterne alla comunità favorendo la comprensione delle dinamiche che stanno alla base dei suoi sistemi e cercando di lavorare sulla modalità di comunicazione.
La scelta della metodologia verrà fatta in funzione del bisogno del singolo e dell’argomento trattato anche se in linea di massima si parla di “approccio integrato”.